0

Tra le onde della televisione, JAG – Avvocati in divisa

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta di quelle serie televisive che hanno (avuto) a che fare con il mare e con tutto ciò che gli ruota attorno. Un percorso che ci porterà dritti verso Battleship, l’adattamento cinematografico del famoso gioco Battaglia Navale diretto da Peter Berg, e che oggi ci presenta un telefilm che riunisce il mare, i militari americani e la giustizia: JAG – Avvocati in divisa.

J.A.G. è un acronimo e significa Judge Advocate General. Si tratta del settore legale di tutte le forze armate degli Stati Uniti d’America e include l’aeronautica, la marina, la guardia costiera, l’esercito e i marines. È proprio attorno a questo nucleo che ruota questa serie, che ha all’attivo dieci stagioni prodotte tra il 1995 e il 2005.

Creata e prodotta da Donald P. Bellisario, JAG – Avvocati in divisa affronta in ogni episodio diversi casi riguardanti le forze militari americane, che ogni volta si concludono nell’aula di un tribunale. Tra i protagonisti di questo telefilm posiamo ricordare il Comandante Harmon “Harm” Rabb, Jr. (interpretato da David James Elliott) della Marina degli Stati Uniti e il Tenente Colonnello dei Marines Sarah “Mac” MacKenzie (Tracey Needham).

Questa serie ha dato vita nel 2003 ad un crossover: NCIS – Unità anticrimine, un telefilm sempre di stampo criminale, ma incentrato esclusivamente sul Naval Criminal Investigative Service (NCIS) della marina militare degli Stati Uniti, che si occupa dell’indagine in casi che coinvolgono membri della United States Navy. Ma di questa serie parleremo in seguito.

Prodotto e diretto da Peter Berg, Battleship è interpretato da Taylor Kitsch, Rihanna, Liam Neeson, Tom Arnold, Alexander Skarsgård e Brooklyn Decker, e incentrato su un immenso scontro navale tra terrestri e alieni. Una battaglia epica raccontata da entrambi i punti di vista. L’uscita del film è prevista per il 25 Maggio 2012 in America. In Italia il 20 aprile. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog.

Filippo Magnifico